Regolamento e Domanda di ammissione

Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale 

“Marcello Pontillo”-  Firenze–  2022

Biennale

 

La manifestazione si terrà nel rispetto delle norme anticovid vigenti in Italia nel periodo di realizzazione.

 

Art. 1 – Finalità

Il Concorso Internazionale di Interpretazione musicale Marcello Pontillo” – Firenze –  ha come obiettivo principale quello di creare un’opportunità  per giovani musicisti. Esso nasce dal Festival SUONI RIFLESSI, il cui scopo fondante è rendere la musica un linguaggio partecipato e coinvolgente nella sua espressione esecutiva, aperto ad un pubblico di appassionati interessati agli aspetti profondi di quest’arte e della cultura in genere. Vuole perciò stimolare nei giovani la qualità musicale e comunicativa delle proprie esecuzioni, la ricerca di linee progettuali nei propri programmi, la comunicazione con il pubblico come essenziale indirizzo artistico.

 

Art. 2 – Quando, dove

Il concorso si svolge a Firenze a cadenza biennale. Le date dell’edizione 2022 sono 24, 25, 26  novembre. Le prove si terranno nella sala della Fondazione CR Firenze  (via Folco Portinari 5) nei giorni 24 e 25 . La Finale si terrà nella stessa sala in orario pomeridiano da definire. Gli orari saranno comunicati dalla Segreteria e pubblicati nel sito una settimana prima dell’inizio della manifestazione. Tutte le esecuzioni, prove e finale, sono aperte al pubblico.

 

Art. 3 – Per chi

Il concorso è aperto a solisti (strumentisti e cantanti) e gruppi dal duo al sestetto fra i 16 e i 32 anni di età calcolata al 24/11/2022 giorno di inizio del concorso. Nel caso di gruppi si calcola la media delle età dei componenti, tale media non deve superare i 32 anni alla data del  24/11/2022 . Ogni concorrente dovrà presentare alla Segreteria, pena l’esclusione dal Concorso, un documento di identità.

 

Art. 4 – Ammissione e programma

Sono considerati  “solisti” coloro che si presentano con il solo loro strumento (pianoforte, violino solo, flauto solo, etc). Chi si presenta con pianoforte è comunque considerato “duo” .

Ogni solista o gruppo deve presentare un progetto di programma di circa un’ora che:

a) abbia le caratteristiche di un programma di concerto;

b) segua una linea programmatica basata su un qualsiasi aspetto, periodo, influenza, tema della musica. Il programma dovrà presentare coerenza tematica fra i brani di cui è composto . A questo scopo ogni musicista o gruppo dovrà fornire un titolo ed una breve presentazione (non oltre 2000 battute) che illustri la scelta del programma che dovrà essere presentata contestualmente alla iscrizione e sarà esaminata dalla Direzione del Concorso. In mancanza della linea programmatica il candidato o gruppo non sarà ammesso al Concorso.

c) all’interno del progetto il gruppo ha la possibilità, nella misura non eccedente al 30.% dell’intero programma, di presentare brani che non prevedano l’intera formazione del gruppo (ad esempio un sestetto può presentare un programma che preveda, non oltre la misura del 30%, brani per quintetto o quartetto o formazione minore);

d) è possibile presentare anche singoli movimenti di composizioni, se funzionali alle linee tematiche del progetto;

e) sono ammesse trascrizioni ed elaborazioni se giustificate da consolidata prassi esecutiva e da riconosciuta attendibilità del trascrittore/elaboratore. Le riduzioni pianistiche da partiture orchestrali di utilizzo di studio non sono ammesse a meno che non siano dell’Autore stesso e che siano esplicitamente svincolate da tale utilizzo.

f) l’organizzazione provvederà a fornire un pianoforte a coda, e nessun altro strumento. Ogni altro strumento (compresi l’elettronica, percussioni, organo, clavicembalo, etc) sarà a carico del candidato.

g) Verranno selezionati i 30 progetti ritenuti migliori per interesse musicale, sviluppo storico, qualità e coerenza della presentazione. Gli esclusi non avranno diritto al rimborso della quota di iscrizione

 

Art. 5 – Prove

L’ordine delle prove è stabilito per estrazione e comunicato per e-mail o telefono e pubblicato sul sito del Concorso una settimana prima dell’inizio delle prove. Lo stesso ordine sarà rispettato nelle altre prove. I concorrenti che risultassero assenti alla convocazione per giustificati motivi di forza maggiore potranno comunque sostenere la prova al termine della giornata stabilita dal calendario. Eventuali esigenze nel calendario delle prove dovranno essere richieste almeno 20 giorni prima dell’inizio del Concorso e non saranno vincolanti per la compilazione del calendario: saranno presi in considerazione solo se non creeranno problemi di organizzazione.

 

Il concorso si svolge in tre prove:

a) Prima prova pubblica: il candidato, o gruppo, dovrà presentare un programma di 15 minuti circa, tratto dal programma intero, che sarà eseguito davanti alla giuria. Da questa prima prova saranno selezionati un massimo di 9 candidati (gruppi) per la seconda prova.

b) Seconda prova pubblica: il candidato, o gruppo, dovrà presentare un programma di 20 minuti, tratto dal programma intero, che sarà eseguito davanti alla giuria. Da questa seconda prova saranno selezionati un massimo di 3 candidati (gruppi) per la terza prova.

c) Terza prova pubblica: il candidato, o gruppo, dovrà presentare un programma di circa 30 minuti, tratto dal programma intero, che sarà giudicato dal pubblico dei soci di Suoni Riflessi (non più dalla giuria), che stilerà una graduatoria di gradimento attraverso una votazione scrutinata dalla Direzione Artistica e resa pubblica. Solo in caso di parità di giudizio sarà nuovamente interpellata la giuria per il giudizio definitivo.

 

Art. 6 – La Giuria di esperti

La Giuria giudicatrice è composta da musicisti di chiara fama. I nomi saranno pubblicati sul sito.

Essa avrà la facoltà di selezionare tempi o parti delle opere presentate e di abbreviare la durata delle esecuzioni.

Le decisioni verranno espresse dopo circostanziata discussione interna della Giuria e verrà comunicata pubblicamente solo l’ammissione o meno alla prova successiva.

Le decisioni della Giuria sono definitive ed inappellabili. La Giuria si riserva il diritto di far accedere solo in parte o nessuno alle ulteriori prove qualora le esecuzioni non raggiungano il livello artistico necessario.

La Direzione Artistica potrà in ogni momento chiamare a far parte della Giuria nuovi membri, qualora si rendesse necessario.

Non possono partecipare al Concorso concorrenti che abbiano rapporti di parentela o di affinità con un componente della Giuria. Qualora esistano  rapporti di tipo didattico tra un concorrente e un membro della Giuria (ovvero ne siano esistiti nei due anni precedenti) il componente si asterrà dalle votazioni. All’atto dell’insediamento, ciascun componente della Giuria rilascerà una dichiarazione sulla propria situazione personale nei confronti dei concorrenti.

 

Art. 7 – Il Pubblico giudicante

Per garantire idoneità di giudizio il pubblico giudicante è formato esclusivamente da coloro che hanno la tessera della manifestazione Suoni Riflessi 2022, dai soci dell’Associazione  organizzatrice del Concorso e dal Comitato Amici di Suoni Riflessi. Tutti gli altri spettatori presenti non avranno diritto al voto.

 

Art. 8 – Costi di partecipazione

La quota di partecipazione al concorso è da versare all’atto della iscrizione: 

Euro 70 per solisti e Euro 40 per ciascun componente dei gruppi, e dovrà essere versata entro il 5.11.2022  a conferma della partecipazione del gruppo.

Tutti i versamenti possono essere effettuati, specificando la causale “Iscrizione al Concorso Internazionale di Musica da Camera Marcello Pontillo – Firenze  mediante le seguenti modalità:

  • bonifico sul c/c intestato a Suoni Riflessi – Banca Mediolanum
    Iban: IT25T0306234210000002131022
    Swift: MEDBITMMXXX
  • Pay Pal
  • STRIPE

 

Art. 9 – Domanda di iscrizione

I concorrenti dovranno inviare l’iscrizione per e-mail entro e non oltre il 5.11.2022. La domanda sarà valida solo quando sarà verificato il versamento della quota di partecipazione.

Alla domanda (il cui facsimile è disponibile sul sito www.concorsomusicalefirenze.it)  dovrà essere allegata la ricevuta o copia di versamento di Euro 70 per i solisti o 40 per ciascun componente del gruppo (anche in un unico versamento), effettuato con le modalità specificate all’art. 8.

Non saranno accettate domande incomplete.

 

Art. 10 – Partiture

I candidati sono tenuti a presentare al momento delle prove almeno 2 copie delle partiture delle opere del loro programma. Chi presenta partiture fotocopiate si assume responsabilità delle eventuali conseguenze legali.

 

Art. 11 –  I Premi

Sono previsti i seguenti premi:

– Primo Premio € 2.500
– Secondo Premio € 1.500
– Terzo premio € 500
– Premio speciale della Giuria per il progetto migliore per finalisti e semifinalisti € 500

Al 1° e 2° classificato verrà consegnato un benefit di 200 €, al 3° classificato uno di 100 € della Ut Orpheus (www.utorpheus.com)  da utilizzare per materiale editoriale. 

Eventuali premi ex- aequo si suddivideranno il montepremi.

 

Art 12 – Concerti Premio

Verranno assegnati i seguenti concerti premio al 1° classificato. In caso di ex-aequo l’assegnazione dei concerti verrà stabilita dalla Direzione Artistica.

Concerto nel Festival Suoni Riflessi – 2023

Concerto  per Emilia Romagna Festival – 2023

Concerto per Associazione A. Scarlatti Napoli – 2023

La partecipazione ai concerti sarà concordata con la Direzione Artistica.

 

Art 13 – Premio Ticino Musica

Sarà offerto un concerto nel Festival Ticino Musica  ad uno dei finalisti scelto della Direzione Artistica  del Festival e del Concorso secondo criteri di particolare interesse, novità, programma,

 

Art. 14 –  Premio speciale “ Musica con le Ali”  

 “È istituito il premio speciale dalla Associazione Culturale “Musica con le Ali”, con sede a Milano, che ha lo scopo di promuovere giovani talenti italiani, sostenendoli nel loro percorso formativo e aiutandoli ad affermarsi nella propria professione. “Musica con le Ali” potrà includere uno dei finalisti italiani, se di età compresa fra i 16 e i 23 anni, nella propria attività di promozione per l’anno 2023/24 “

 

Art. 15 – Riprese televisive

Eventuali riprese ed utilizzazioni radiotelevisive non comporteranno alcun diritto o compenso a favore degli esecutori.

 

Art. 16 – Accettazione del regolamento

L’iscrizione al Concorso sottintende l’accettazione del presente regolamento. Gli Enti promotori si riservano la facoltà di apportare modifiche al presente bando, qualora ne ravvisino la necessità. Tali modifiche saranno comunicate in tempo utile e nei modi più idonei a tutti gli interessati.

Il regolamento è disponibile anche nella versione stampabile PDF:

DOMANDA AMMISSIONE


REGOLAMENTO VERS. ENGLISH


REGOLAMENTO VERS. ITALIANO

Visualizzazione di tutti i 2 risultati